Risk Management: proteggi la tua azienda

Come garantire Sicurezza e Business Continuity nella vostra azienda.
11/09/2019

Nel mondo del business i concetti di Rischio e Gestione del Rischio sono diventati onnipresenti. Le Aree di rischio sono ovunque nella vita d’impresa. Ne menzioniamo alcune:


Il Rischio nel Procurement


Il problema è che, sebbene ci si renda conto che tali rischi esistono, tuttavia, poche aziende traducono questa preoccupazione in una capacità formale di gestione del rischio di approvvigionamento.
La maggior parte hanno strutture di gestione del rischio all’interno delle loro organizzazioni di finanza, ma questo non è sufficiente.
Un forte richiamo a questi temi arriva poi dalla stessa ISO e dal mondo delle normative dei Sistemi di Gestione (qualità ISO 9001:2015, Ambiente ISO 14001:2015 Sicurezza ISO 45001:2016 ecc).
C’è bisogno di una capacità di gestione dei rischi strutturata all’interno anche dell’organizzazione Acquisti di ogni impresa, soprattutto nell’odierna situazione economica globale che vede i mercati di approvvigionamento in forte turbolenza e volatilità.


Il Rischio nell’area Human Resources

Parliamo in questo caso principalmente di dipendenti infedeli e/o assenteisti e dei relativi danni: i datori di lavoro sono obbligati a modificare i programmi di lavoro e ad adottare provvedimenti per sostituire il lavoratore assente. Inoltre, le assenze accrescono i costi dell’impresa (indennità di malattia, pagamenti superiori alla norma, calo della produttività, diminuzione della qualità ecc.) e quindi incidono negativamente sulla posizione dell’azienda nei confronti della concorrenza. Ma si pensi anche a quanto sia importante conoscere i propri collaboratori nel caso di segreti aziendali strategici, che possono svolgere un ruolo fondamentale nella crescita della propria Società, ma allo stesso tempo rappresentare un danno non indifferente e un’arma importante per le imprese concorrenti.

 

Il Rischio Reputazionale



Abbiamo trattato già questo tema, che ormai è talmente attualizzato e riconosciuto come un vero e proprio rischio aziendale dei “tempi moderni”, tanto da aver scalato la classifica arrivando ad essere al 4° livello tra i rischi aziendali.

Il danno reputazionale in parte è conseguenza dell’assenza di procedure di Analisi dei Rischi delle attività sopra citate: il franchesee al quale si demanda il proprio brand e quindi la propria immagine; il fornitore “mal valutato” che crea danni ingenti nella produzione con conseguenze sulla qualità , sulla parte commerciale e quindi sulla reputazione dell’azienda stessa.

Per le Compagnie Assicurative e Gruppi Bancari il rischio reputazionale legato ai loro Agenti, Promotori e/o Intermediari può essere considerato un rischio primario. A volte può assumere la forma di rivendicazioni “malsane” di ex dipendenti espresse con atteggiamenti diffamatori, soprattutto nel mondo web. E tanto alto ci sarebbe da dire su questa tematica.

 

E’ importante monitorare la Web Reputation in tutte le sue forme e così
anche l’ IMMAGINE ON-LINE, visto che ormai circa il 95%
delle sessioni on-line iniziano con una ricerca.


La consultazione delle opinioni degli altri consumatori e delle recensioni è ormai un atteggiamento consueto. L’insieme di commenti, opinioni su forum e blog, le indicazioni accessibili su Facebook o altri social network sono dunque un bene prezioso che racconta un prodotto/servizio e la percezione che ne hanno i consumatori. Intercettare la voce degli utenti è un’attività indispensabile per avere sempre il controllo sulla visibilità di brand, persone e aziende.

E qui abbiamo elencato in modo sintetico solo alcuni dei rischi aziendali… molti altri dovrebbero essere menzionati, soprattutto per alcuni settori specifici come il settore farmaceutico, torrefazione, alimentare, ecc. con particolarità tecniche di sicurezza dove l’Analisi dei Rischi diventa determinante e strategica.


Il Rischio senza Analysis


E’ veramente importante che le aziende abbiano consapevolezza che il miglior investimento che si possa fare oggi è nell’attività strutturata e processata di analisi dei Rischi e prevenzione degli stessi.
 

Soprattutto dotarsi di strumenti di intelligence, che non si limitano
ad una semplice analisi finanziaria e dei soli dati ufficiali che
potrebbe dare una valutazione parziale, non attualizzata
e a volte non precisa dei soggetti da validare.


Investigazioni Italia da anni è parte integrante di questo processo aziendale attraverso Dossier Investigativi dedicati alla profilazione dei soggetti in base all’ Area di appartenenza:

- Dossier per la Validazione Fornitori e Società di Appalto.

- Dossier per la Validazione Franchesee e affitti in Gallerie Commerciali.

- Dossier per la Verifica e Validazione Dipendenti, Collaboratori, Agenti, Promotori e Intermediari.

- Dossier investigativi per una corretta Valutazione del Credito Commerciale da Concedere.

- Dossier investigativi in Supporto Area Legale.
 

Domande? Siamo lieti di confrontarci scrivici!
Compila i campi sottostanti, la tua opinione in merito a questo articolo è per noi molto preziosa
Accetto i termini e le condizioni indicati nella Privacy Policy

Business Intelligence Operativa

Cyber Security
Ricerca e verifica di eventuali rischi di sabotaggio,..
Diritto di Famiglia
Indagini Private per: Ricatti e molestie, Persone sco..
Forensic Investigations
Assistenza al cliente nella ricerca e nella formazion..

Dossier Investigativi

Social & Political Profile
Dossier completi di tutte le informazioni relative al..
Franchisee Assessment
Dossier mirato alla valutazione del Rischio Reputazio..
Crime & Web Reputation
Dossier strategico in grado di cogliere elementi uffi..

Specializzazioni

Area Torrefattori
Dossier in grado di fornire una valutazione e il moni..
Settore Farmaceutico
Dossier specifici per migliorare la gestione dei ris..
Real Estate
Dossier finalizzato ad una corretta e completa valuta..

Questo blog è offerto da

INVESTIGAZIONI ITLIA

Business Intelligence • Dal 1992 al servizio delle Imprese

VISITA IL SITO