Maltrattamenti infantili: pesanti accuse per le "cattive" educatrici.

I bambini venivano di proposito lasciati al freddo, nutriti con cibo "vecchio" e non lavati quando ne avevano bisogno.
24/09/2019

I maltrattamenti nei bambini oltre che essere moralmente "vergognosi", possono causare anche gravi conseguenze sulle vittime. Gli studi confermano una stretta relazione tra maltrattamento infantiledisturbi psicotici, correlati sopratutto a depressione, disturbi d’ansia, disturbi alimentari e disturbi della personalità. Le piccole creature soggette a violenze hanno quindi una predisposizione maggiore a manifestare sintomi di disturbo mentale e dell’attaccamento. I bimbi che subiscono maltrattamenti come punizioni ingiuste e prepotenze, vivono un problema di distorsione della fiducia in sé stessi e negli altri. Le conseguenze, che possono variare in relazione all’età, tipologia e durata dell'abuso, portano ad una condizione psicologica estremamente complessa da gestire e rimediare.
Come dimostrato anche nello studio di Tambone, Cassibba, Luchinovich e Godelli (2009), in questi bambini vi è una propensione a non mettersi in gioco, restando prevalentemente sulla difensiva. Inoltre prendono coscienza di un’immagine povera della realtà, priva di elementi interessanti e stimolanti, presentando una costante sensazione di tristezza e apatia che nella maggior parte dei casi li porta all’incapacità di vivere le proprie emozioni in maniera spontanea.

Le "cattive" educatrici

Purtroppo, l'ennesimo caso di maltrattamento infantile, lo scopriamo su un'articolo della Repubblica.it. Le "cattive" educatrici dell'asilo nido "Nascon Nido" in via Mazzini a Torino, sono state accusate di maltrattamenti aggravati nei confronti dei piccoli ospiti.
Le indagini hanno accertato comportamenti ignobili da parte delle operatrici: i bimbi venivano lasciati di proposito al freddo (in una mansarda non autorizzata) in modo tale che si ammalassero. I bimbi rimanendo a casa avrebbero reso il lavoro alle maestre più gestibile.
A diversi bambini dai sei mesi ai 3 anni di età, venivano serviti pasti di avanzato dal giorno prima e se durante il giorno si "bagnavano" non venivano lavati e cambiati. Inoltre impedivano loro di dormire portandoli con sé a fare commissioni o facendoli piangere ore per la fame o il sonno. Si sono registrati anche casi più gravi dove venivano chiusi in una stanza da soli per punizione.
Le due educatrici che gestivano il nido sono riuscite a concordare il patteggiamento. Quattro anni di carcere è la pena per Simona Taverna e tre anni e sei mesi quella per la madre Francesca Mussino. La famiglia di uno dei bambini si è costituita parte civile, mentre le altre hanno accettato i risarcimenti delle due donne e sono uscite dal processo.

Danilo Conti

Investigazioni Italia a fronte di questa grave problematica, offre servizi
investigativi
in grado di scoprire e fermare i maltrattamenti sui minori.
Proteggere i bambini é un dovere di tutti.

 

Domande? Siamo lieti di confrontarci scrivici!
Compila i campi sottostanti, la tua opinione in merito a questo articolo è per noi molto preziosa
Accetto i termini e le condizioni indicati nella Privacy Policy

Business Intelligence Operativa

Cyber Security
Ricerca e verifica di eventuali rischi di sabotaggio,..
Diritto di Famiglia
Indagini Private per: Ricatti e molestie, Persone sco..
Forensic Investigations
Assistenza al cliente nella ricerca e nella formazion..

Dossier Investigativi

Social & Political Profile
Dossier completi di tutte le informazioni relative al..
Franchisee Assessment
Dossier mirato alla valutazione del Rischio Reputazio..
Crime & Web Reputation
Dossier strategico in grado di cogliere elementi uffi..

Specializzazioni

Area Torrefattori
Dossier in grado di fornire una valutazione e il moni..
Settore Farmaceutico
Dossier specifici per migliorare la gestione dei ris..
Real Estate
Dossier finalizzato ad una corretta e completa valuta..

Questo blog è offerto da

INVESTIGAZIONI ITLIA

Business Intelligence • Dal 1992 al servizio delle Imprese

VISITA IL SITO