Impiegata infedele ruba oltre 600mila euro al datore di lavoro

La dipendente infedele sottrae cifre da capogiro dal conto corrente del datore di lavoro gravemente malato.

I casi di infedeltà aziendale, sempre più frequenti, spingono le aziende ad adottare "precauzioni" maggiori ed a utilizzare metodi più sicuri nella scelta e valutazione dei propri lavoratori. Per i datori di lavoro che sottovalutano il fenomeno, si rischiano danni economici ingenti, proprio come nel caso del povero commercialista padovano. Su PadovaOggi.it abbiamo l'ennesimo caso di infedeltà aziendale, l'impiegata infedele sottrae oltre 600 mila euro dal conto del suo datore di lavoro gravemente malato.

La segretaria infedele ha sottratto le somme di denaro direttamente all’istituto di credito dove erano accesi i conti correnti personali e aziendali del professionista. Essendo malato, l'uomo per poter agevolare il proprio lavoro aveva autorizzato la donna ha eseguire operazioni bancarie sul suo conto, privilegio che la segretaria ha sfruttato per eseguire numerosi bonifici su conti intestati a se stessa o al suo compagno. Inoltre, essendo in possesso dei bancomat e dei codici di accesso, la donna ha eseguito numerosi prelievi nei diversi bancomat situati in città. Al termine delle indagini è emerso che la somma sottratta illegalmente al professionista tra il 2015 e il 2018 si aggira intorno ai 610 mila euro.

L’attività investigativa é iniziata dopo che il commercialista si è visto respingere l’acquisto di un tablet su un sito web per mancanza di denaro sulla propria carta di credito. Incredulo l'uomo ha eseguito subito una verifica nel suo istituto di credito, scoprendo così che i propri conti correnti erano stati “prosciugati”. Essendo l'unica persona abilitata alle operazioni bancarie, non é stato difficile capire chi fosse il responsabile del furto. Durante le indagini é stata eseguita una perquisizione domiciliare preso l'abitazione della donna, dal quale sono emerse diverse carte di credito e bancomat del commercialista oltre che documenti di vario genere.
Per la donna e il suo compagno é stata eseguita una denuncia per i reati di appropriazione indebita aggravata e sottrazione e soppressione di corrispondenza.

Danilo Conti  



Investigazione Italia
, nel rispetto delle norme vigenti, offre servizi in grado
di fornire strumenti e prove documentali necessarie per tutelare
l’interesse del datore di lavoro.

 

Domande? Siamo lieti di confrontarci scrivici!
Compila i campi sottostanti, la tua opinione in merito a questo articolo è per noi molto preziosa
Accetto i termini e le condizioni indicati nella Privacy Policy

Business Intelligence Operativa

Cyber Security
Ricerca e verifica di eventuali rischi di sabotaggio,..
Diritto di Famiglia
Indagini Private per: Ricatti e molestie, Persone sco..
Forensic Investigations
Assistenza al cliente nella ricerca e nella formazion..

Dossier Investigativi

Social & Political Profile
Dossier completi di tutte le informazioni relative al..
Franchisee Assessment
Dossier mirato alla valutazione del Rischio Reputazio..
Crime & Web Reputation
Dossier strategico in grado di cogliere elementi uffi..

Specializzazioni

Area Torrefattori
Dossier in grado di fornire una valutazione e il moni..
Settore Farmaceutico
Dossier specifici per migliorare la gestione dei ris..
Real Estate
Dossier finalizzato ad una corretta e completa valuta..

Questo blog è offerto da

INVESTIGAZIONI ITLIA

Business Intelligence • Dal 1992 al servizio delle Imprese

VISITA IL SITO